A scuola nel bosco

Giornata formativa per la conoscenza delle erbe spontanee e delle tecniche di potatura
coordinata da un esperto Micologo e Agronomo.

Appuntamento il 28 Aprile – dalle 15.30 alle 19.30 presso il Centro Sociale Anziani di Palestrina.

18 Maggio, invece, dalle 8.30 alle 12.30 laboratorio pratico di raccolta ERBE SPONTANEE
e tecniche di POTATURA sul campo

Allenamento per Trofeo Anuu Migratoristi, firmata convenzione per i soci

Anuu Presidenza Provinciale di Roma “La Casa del Cacciatore” ha stipulato a favore dei soci Anuu delle convenzioni con due strutture ricettive agonistiche. Questo ci ha permesso di calendarizzare delle mattine di allenamento e preparazione al prossimo Trofeo Anuu Migratoristi Prov. Roma. La partecipazione è libera e volontaria così come le serie di piattelli o il numero dei colpi necessari agli allenamenti. Armi e munizioni sono personali, e sarà cura di ogni socio procedere all’acquisto lo scarico dei colpi (solo munizioni a palla, su apposito registro vidimato in poligono). Al termine delle mattinate di allenamento. Si ricorda infine a tutti, le norme anti covid previsto in occasioni di eventi sportivi o assembramenti, così come l’obbligo dell’uso della mascherina protettiva.

Date indicate per le giornate di allenamento adesione e partecipazione volontaria: 

Domenica 3/4/2022 – TAV Le Fornaci (Roccamassima) allenamento PC oppure FO

Domenica 30/04/2022 – Poligono LEGIO SILENT (Ferentino) allenamento Tiro a Palla su bersaglio fisso o cinghiale corrente.

Domenica 29/05/2022 – TAV Le Fornaci (Roccamassima) allenamento PC oppure FO

Domenica 05/06/2022 – TAV Le Fornaci (Roccamassima) allenamento PC oppure FO

Domenica 26/06/2022 – Poligono LEGIO SILENT (Ferentino) allenamento Tiro a Palla su bersaglio fisso o cinghiale corrente.

Emergenza cinghiali a Cassino, l’Annu Lazio chiede un tavolo con Sindaci e Associazioni

Emergenza cinghiali a Cassino: “Ora un tavolo con sindaci e associazioni venatorie e del mondo ambientalista”. A chiederlo, attraverso il suo delegato Renato Antonucci, è l’Annu Lazio.

“C’è bisogno sì di un tavolo, ma con la presenza di più Sindaci delle varie zone al quale siano invitati a partecipare anche rappresentanti di tutte le Associazioni interessate, sia esse ambientali, agricole e venatorie.

Non è poi – spiega Antonucci – con la cattura dei cinghiali stessi e il posizionamento in recinti diversi che si risolve il problema del soprannumero, né tantomeno lo spostamento in altre zone. Occorre immediatamente adottate misure straordinarie, come:

l’anticipo della caccia al cinghiale almeno al 1°Ottobre e secondo l’orario stabilito dal calendario venatorio;

l’aumento delle giornate di caccia in via straordinaria da 3 a 5 giorni alla settimana;

la possibilità dell’abbattimento della specie cinghiale fino alla fine di Febbraio 2022”.

Occorre anche approvare una riforma strutturale con modifiche importanti che garantiscano un effettivo risparmio di svariati milioni di euro da utilizzare a titolo di risarcimento dei danni subiti sia dalle aziende agricole, dalle aziende faunistiche e venatorie e Z.A.C.”.